Mese: Marzo 2022

Conseguenze alimentari della guerra in Ucraina.

Negli articoli precedenti (qui, qui, e qui)abbiamo approfondito i riflessi economici degli eventuali blocchi alle esportazioni di beni energetici dalla Russia. Ora approfondiamo l’aspetto legato alla produzione di prodotti agricoli, visto che i divieti di esportazione, i prezzi elevati e l’aumento dei costi di trasporto potrebbero impedire ai Paesi vulnerabili di procurarsi scorte alimentari sufficienti. […]

Leggi tutto

Perché l’Ue non vuole imporre un embargo sull’importazione di risorse energetiche dalla Russia.

I prezzi record dell’energia hanno costretto i politici europei a riconsiderare le loro opinioni sulla possibilità di imporre un divieto d’importazione alle risorse energetiche russe. Dopo l’annuncio della decisione degli Stati Uniti di fermare l’importazione di materie prime dalla Russia, il capo della diplomazia dell’UE, Josep Borrell, ha affermato che la UE non avrebbe aderito […]

Leggi tutto

Petrolio? Mala tempora currunt …

Le problematiche geopolitiche possono creare effetti imprevedibili e indesiderati. L’invasione russa dell’Ucraina e la risposta dell’Occidente forniscono un’idea di quanti danni possa provocare questa combinazione. Il prezzo del petrolio prima dell’invasione era scambiato poco sopra i 90 $ al barile. L’offerta, che era stata ridotta durante la pandemia, stava ripartendo lentamente rispondendo al rimbalzo della […]

Leggi tutto

E’ saggio per la Ue imporre limitazioni o blocchi alle importazioni di prodotti energetici dalla Russia?

Uno stop alle forniture russe di petrolio, gas e carbone spingerebbe la zona UE in un doloroso periodo di crisi economica per le difficoltà energetiche, che finiranno per scaricarsi sulla cittadinanza, già martoriata da due anni di folli interventi imposti con la pretesa di arginare l’epidemia COVID-19. Stati Uniti, Canada e Regno Unito hanno annunciato […]

Leggi tutto

Cos’è il sistema SWIFT

In questi giorni si parla molto di escludere le banche Russe dal sistema SWIFT. In questo articolo spiegheremo cos’è e perché la minaccia potrebbe essere più propagandistica che effettiva. Gli Stati Uniti, l’Unione Europea, il Regno Unito e il Canada hanno dichiarato sabato scorso, in una dichiarazione congiunta, che avrebbero disconnesso le banche russe “selezionate” […]

Leggi tutto